GINNASTICA POSTURALE

GINNASTICA POSTURALE

GINNASTICA POSTURALE

Questa particolare attività rientra tra le azioni che risolvono i problemi legati alla postura scorretta che causa forti dolori tutto il giorno.
I dolori non per forza vengono percepiti solo sulla schiena, ma anche in altre zone del corpo come spalle, bacino o gambe.

Prima di descrivere come svogliamo questa attività, cerchiamo di chiarire di cosa si occupa la ginnastica posturale.

A COSA SERVE LA GINNASTICA POSTURALE

La disciplina di questa attività ha come fine quello di migliorare totalmente il tono muscolare e la sua forza.
Perché?
Perché questo elemento è importante per far si che il nostro sistema muscolo scheletrico sia abbastanza forte da sorreggere la nostra struttura e forzarla a mantenersi in una determinata e corretta posizione, anziché abituarsi e “formare” muscoli o ossa in una errata posizione. Se non si interviene le conseguenze diventano negative e sfociano in pesanti mal di schiena o crescita scorretta della struttura scheletrica.

La ginnastica posturale è sia antalgica (ovvero contro il dolore) o preventiva, attraverso la stimolazione di specifici muscoli ed esercizi dinamici che il nostro corpo può compiere.
Questi muscoli sono rigidi, corti e deboli e lo scopo della ginnastica posturale è proprio quello di rafforzarli.
Ecco quali sono i muscoli interessati:

  • La muscolatura antigravitaria: quella paravertebrale e addominale che ci permette la postura e lo stare in piedi.
  • La muscolatura respiratoria: muscoli coinvolti anche involontariamente nella respirazione e colpevoli di una cattiva postura.
  • La muscolatura stabilizzatrice del bacino: questa è forse una delle muscolature più importanti e responsabili dei dolori che senti. Più avanti un focus su questa particolare muscolatura.

LE PERSONE A CUI E’ RIVOLTA QUESTO TIPO DI GINNASTICA

In realtà è adatta a tutti, in base alle proprie esigenze.
I ragazzi e i bambini seguono esercizi e movimenti diversi, in quanto la ginnastica effettuata, nel loro caso, sarà preventiva ed attenta anche alla crescita e sviluppo muscolo-scheletrico in atto.
Negli adulti è utile se si svolge un’attività sedentaria o, al contrario, molti movimenti fisici ripetuti o di carico-scarico.
Per gli anziani è adatta per rafforzare alcuni muscoli che tendono ad indebolirsi col tempo causando gravi conseguenze a livello di struttura e scheletro!

CHE ATTREZZATURA E CHE FREQUENZA NELLE SEDUTE

Sono esercizi che si possono svolgere anche a corpo libero, ma a volte intervengono anche attrezzi semplici come la panca, la palla o l’elastico; in questi casi si dovranno eseguire gli esercizi con questi sussidi, senza il bisogno di altri attrezzi più complicati o pesanti.
Per quanto riguarda la frequenza non c’è un limite specifico, il tutto dipende dalle esigenze e dalla frequenza con cui si effettuano le lezioni. L’importante è seguire le lezioni con cadenza regolare e seguendo esattamente tutto quello che viene consigliato dal professionista.

CHI POSSONO ESSERE I PROFESSIONISTI DELLA GINNASTICA POSTURALE

I professionisti incaricati sono solitamente fisioterapisti, fisiatri, chinesiologi o posturologi.
Non affidarti a chi non ha esperienza o la qualifica giusta, in questi casi i danni sono enormi!

Focus – La Ginnastica posturale per l’Anca

L’anca è una parte molto delicata e fragile, basta davvero poco per dare inizio a serie conseguenze che che vanno ad intaccare anche altre parti del corpo. L’anca è anche responsabile della scoliosi, ad esempio, nei giovani: una cattiva andatura e una mal posizionamento delle gambe o la diversità della loro lunghezza può modificare la posizione del bacino e apportare conseguenze molto gravi.
Per risolvere queste ed altre numerose problematiche che caratterizzano la zona interessata, si rende necessario l’intervento della ginnastica posturale.
La ginnastica posturale studia prima ed educa poi, la tua struttura ed il mantenimento della giusta posizione: elimina il dolore e – se la ginnastica è per tuo figlio in fase di crescita  – l’insorgenza di scoliosi o mal posizionamento della colonna vertebrale. Tutto questo attraverso specifici esercizi e stimolazione dei muscoli responsabili.